Press "Enter" to skip to content

Il mondo ci crolla addosso

Si dice che in Grecia gli clandestini senza documenti sono qualcosa tra 300mila o 470mila, 4% della popolazione che ha già i suoi problemi. 90% della immigrazione clandestina nel 2010 in Europa avveniva sul confine Grecia-Turchia. Risposta: una recinzione… Moody’s aveva abbassata ancora il rating, mentre tutti guardavano verso la Libia; nessuno crede che il debito di 300miliardi sarà ripagato.

A proposito della Libia: Non è per la Libia che la benzina aumenta, la Libia produce si e no 2% del gregge. E’ perché l’offerta è limitata e non sembra che può aumentare e la richiesta è quella che è. C’è qualcuno che non compra la benzina perché costa troppo? Ecco.

Poi in Europa si ha problemi con queste rivoluzioni arabe, viene denudato il nostro conflitto morale, forse per questo che non festeggiamo? Con ce faccia ci presentiamo al popolo egiziani, a quello libico – se sovravive? Abbiamo predicato al mondo da centinai di anni lezioni di umanismo: l’uguaglianza, la divisione tra chiesa e stato, la libertà, la dignità umana, la democrazia e nello stesso momento rubato, venduto schiavi, colonizzato e perché no fatto affari con i dittatori arabi e non che ci tenevano pure a bada la Bin Laden SRL nei loro paesi. Ma era nella tradizioni dell’economia… pochi sanno che l’industrializzazione nostra è stata finanziata con l’oro e argento rubato in America Latina.

Liberté, egalité, fraternité. Con l’ultima abbiamo un sacco di problemi, in pratica.

6 commenti

  1. Simplicius 10 marzo 2011

    Finché continueremo a gloriarci di Coroforo Cristombo e altri eroi, navigatori…etc. vorrà dire che non abbiamo capito niente.
    Un giorno sì e uno no si ricorda la scioà. Niente in contrario ma sarò più tranquillo quando, con altrettanta solennità e frequenza, ricorderemo il genocidio di un INTERO CONTINENTE, quello illegalmente chiamato americano. Il nome legale è La Grande Tartaruga, e ritornerà tale quando gli occupanti si saranno civilmente scannati tra loro.
    Vincenzo.

  2. Simplicius 10 marzo 2011

    Non capisco, il messaggio è stato tagliato…. Vabbè
    Finché continueremo a gloriarci di Coroforo Cristombo e altri eroi, navigatori…etc. vorrà dire che non abbiamo capito niente.
    Un giorno sì e uno no si ricorda la scioà. Niente in contrario ma sarò più tranquillo quando, con altrettanta solennità e frequenza, ricorderemo il genocidio di un INTERO CONTINENTE, quello illegalmente chiamato americano. Il nome legale è La Grande Tartaruga, e ritornerà tale quando gli occupanti si saranno civilmente scannati tra loro.
    Vincenzo.

  3. Uguccione da Lorenzana 10 marzo 2011

    Vorrei instillare una goccia di sano pessimismo e far notare che il male E’ parte preponderante della natura umana.
    Secoli di storia umana ci dicono questo.

  4. Simplicius 11 marzo 2011

    Caro Ugugccione, l’indignazione è un dovere anche se è disperata e inutile. A meno che il criterio di ”a che serve?” non sia eletto a unico movente dell’agire umano ! In ogni caso l’indifferenza è una colpa o, come dicono i cattolici nella loro inesauribile ansia didascalica, un peccato di omissione.
    Vincenzo.

  5. ste 12 marzo 2011

    Caro Simplicius, fai il doppio click 😉 (lo so, l’infrastruttura nelle università, la apple… non tutto è oro…)

  6. Simplicius 12 marzo 2011

    …già, ‘r mi’ compiùte, l’appol, l’università….  ‘r tu’ cervello elettronico a pedali… !  🙂

Commenti chiusi.

Pure qui si usano dei cookie... Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi