Vogliaditerra

30 marzo 2011

Facce…

di profughi.

Una volta, poco tempo fa, c’era l’usanza di accudire i profughi di guerra in casa (c’entrano le famose radici cristiane?)

…perché avevo fame e non mi avete dato da mangiare, avevo sete e non mi avete dato da bere, ero straniero e non mi avete dato ospitalità, ero nudo e non mi avete dato dei vestiti, ero malato e in prigione e non siete mai venuti a farmi visita!”

“Allora quelli risponderanno: “Signore, quando mai ti abbiamo visto affamato o assetato, straniero o nudo, malato o in prigione, e non ti abbiamo aiutato?”

“Ed egli risponderà: “Tutto quello che non avete fatto per aiutare anche l’ultimo di questi miei fratelli, non l’avete fatto neanche per me!”

Ma con “ultimo” intendeva mica un arabo, no?

Commenti:


  1. eh no, non ci hanno mica le radici cristiane loro! 😉
    (che poi non è detto, l’equazione arabo=islamico è tanto semplice quanto inesatta, ne sa qualcosa il tuo agente speciale in siria, che lì è pieno di chiese, e lì da mangiare nel caso te lo danno)


    mrm

  2. Non sono profughi di guerra…


    giovanni

Disclaimer

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore declina inoltre ogni responsabilità per un eventuale cambiamento di vita, anche drastico, come effetto collaterale di una navigazione incontrollata all'interno del sito. Punto. E ci vuole pure una pagina con le norme sulla privacy.


Vogliaditerra funziona con Wordpress - 75 queries in 0,896 secondi | Layout (modificato) da GPS Gazette

Continuando navigare nel sito accetti l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi