Vogliaditerra

14 marzo 2011

Corso di tecnologia irresponsabile

[in aggiornamento]

Nostro malgrado impariamo in pochi giorni più dettagli tecnici delle centrali nucleari che vogliamo: Fusione, manto di Zirconi e quant’altro. Speriamo che dobbiamo mai imparare le Sievert come abbiamo imparato i livelli delle polveri sottili o il Co2 emesso da un viaggio in aereo.

Radiazione al cancello di Fukushima adesso lunedì sera: 3130 microsievert ovvero 3,1mSv/h.

Aggiornamento: L’invito – dopo l’ultima esplosione e l’incendio – di stare in casa nel raggio di 30km, il ritiro dal sito di 750 operai (dovrebbe essere rimasti sul posto 50) più il divieto di sorvolo fanno temere il peggio. A Kanagawa (sud di Tokyo) valori di radiazioni dieci volte del normale, a Ibaraki vicino al impianto in avaria cento volte e in tre prefetture si preparano all’evacuazione. Se è vero il valore di 400milliSievert/ora (un esposizione di un ora e mezzo basterebbe per avere sintomi acuti) comunicato dalle autorità alla Agenzia Internazionale per l’Energia Atomica il disastro è completo – ma potrebbe pure peggiorare pure negli prossimi giorni e settimane, secondo come si comportano e quale temperatura hanno i noccioli più o meno sfusi. E adesso viene fuori che il combustibile vecchio che deve raffreddare per anni dopo le esplosioni si trova a cielo aperto e bollirebbe già l’acqua nel quale dovrebbe raffreddare. Già ora viene rimesso in mare l’acqua marina contaminata che usavano per l’emergenza.

aggiornamento 13:12La radioattività nei centri di controllo della centrale è così alta che non è più possibile rimanerci. Se vale per le stanze di controllo valerà pure per tutto il sito. Cosa significa non bisogna spiegare. Cercasi liquidatori come in Cernobyl in futuro?

18:29: Quello che è senz’acqua e adesso brucia, sparge radioattività e che intendono spegnere con gli elicotteri sono i rifiuti nucleari, stoccati in soffitta per così dire. Qui una bella presentazione powerpoint di questa geniale idea, datato mezz’anno.

Mercoledì 6:27: Altre esplosioni, forse due i reattori (3 e4) in fiamme con la protezione probabilmente schiantata. 600-800mSv con punta di 1000msV = 1 Sievert fuori adesso, gli ultimi 50 o 70 eroi che lavoravano sul posto in brevi turni con le 14 pompe e altro sono state ritirate – temporaneamente, come dicevano e mancano due all’appello. Gli elicotteri non potevano volare. Apocalisse, viene definita. Vento verso mare. Il sistema per monitorare la radioattività nella Provincia non funziona, dichiara il governo.

Paragone:

causa o pratica medica dose equivalente
fondo naturale di radiazione per anno (media) 2,4 mSv
massima dose di fondo naturale per anno ( Ramsar) 260 mSv
radiografia convenzionale 1 mSv
tomografia computerizzata 3 ~ 4 mSv
PET , tomografia ad emissione di positroni 10 ~ 20 mSv
scintigrafia 10 ~ 20 mSv
radioterapia 10 ~ 40 mSv

Commenti:


  1. Le unità di misura non sono omogenee.
    mSv o mSv/anno ?
    Grazie comunque, sei una specie di servizio pubblico !


    Simplicius

  2. 3.1 mSv o 3.1 mSv/anno ?
    Occhio alle dimensioni !


    Simplicius

  3. Ho appena letto su spiegel.de che anche gli ultimi 50 tecnici stanno per abbandonare i loro posti a Fukushima a causa delle enormi radiazioni(acuto pericolo di salute). Il presidente della francese ASN (Aurorité de Sûreté Nucléaire) classifica l’accaduto a livello 6 sulla scala INES (a confronto, Tschernobyl venne classificato a livello 7). Reporter e corrispondenti tedeschi tipo ARD e ZDF hanno lasciato Tokio per spostarsi ad Osaka. La situazione si aggrava.


    Viola

  4. Secondo me le misure vanno riviste riportandole in due categorie:
    Quantita’: [mSv]
    Intensita’: [mSv/s] o [mSv/h] o [mSv/settimana] o [mSv/anno] (sceglierne una sola, una volta per tutte)

    In Wikipedia inglese (http://en.wikipedia.org/wiki/Sievert) questa chiarezza c’e’ abbastanza.

    “260mSV – poi a parte – all’anno” a Ramsar vuol dire che l’ “intensita’ dell’effetto equivalente della radiazione naturale” li’ e’
    260[mSV/anno] cioe’ circa 260/10000[mSV/h] = 0.260[mSV/h], vero?

    Quei 400mSv e quei 600-800mSv con punta di 1000msV cosa significano? Al secondo, all’ora, alla settimana, all’anno?
    O significa forse che esistono molti apparecchi di misura che sono accesi permanentemente e misurano la quantita’ totale dal momento del terremoto o dal momento della loro installazione?

    E poi c’e’ il dettaglio della distanza dalla sorgente principale di radiazione.
    Se si parla di 1000[mSv/h] ad 1[Km], a 10[Km] si parla di meno di 1[mSv/h] ed a 100[Km] si parla di meno di 0.001[mSv/h], vero?

    L’effetto delle polveri radioattive e’ un’altra questione: Wikipedia mormora che Chernobil ebbe meno effetto dei test nucleari militari anni ’50-’60, di cui nessuno si e’ mai minimamente preoccupato.

    E poi c’e’ la buona notizia che le correnti vanno a levante. Vadano.

    Per ora la spiegazione migliore di Sv l’ho trovata qui

    Il mio eroe e’ chi ha capito prima che non si costruiscono centrali nucleari in zone altamente sismiche ed ha avuto la forza ed il coraggio di andarsene via in tempo.


    Geppetto

  5. Se ci sono 400mSv il danno biologico dipende dal tempo che uno è esposto, cioè in un due ore e mezzo assume 1Sv con danni immediati.

    Adesso ritirano gli operai completamente con 1 Sievert, se cala a 600mSv ritornano al loro disperato lavoro come si legge. Vuol dire che anche con le tute antiradiazioni non ci si può stare neanche per breve tempo.

    Il peggio ha da venire: se la massa nucleare sfusa (se è sfusa ma le speranze sono poche poche) entra in contatto con acqua.


    ste

  6. Ah! ma allora intendi 400[mSv/h], 1000[mSv/h], e 600[mSv/h].


    Geppetto

Disclaimer

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore declina inoltre ogni responsabilità per un eventuale cambiamento di vita, anche drastico, come effetto collaterale di una navigazione incontrollata all'interno del sito. Punto. E ci vuole pure una pagina con le norme sulla privacy.


Vogliaditerra funziona con Wordpress - 75 queries in 0,738 secondi | Layout (modificato) da GPS Gazette

Continuando navigare nel sito accetti l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi