Vogliaditerra

27 dicembre 2010

Nomen est omen

Il contadino sapeva di Settimo, Primo e anche Ultimo (forse una autosuggestione in mancanza dei anticoncezionali in quei tempi).

Chissà quale storia si nasconde dietro un nome così – al contadino ha piaciuto molto, un figlio necessario.

Commenti:


  1. Bellissimo come concetto


    Stefania

  2. ..un necessario vissuto ben 93 anni


    vanessa

  3. …hanno sbagliato all’anagrafe: dovevano solo chiedere delle comunicazioni 🙂


    Harlock

  4. Chissà come veniva chiamato dagli amici.. Nece..? Sario..? Cessa..?


    Francesco d'Elia

  5. Cesario con la s di rosa?


    Stefania

  6. Conosco il nipote di Zero, l’avevano battezzato così perchè dopo vari figli quello era il valore che gli davano in casa.
    Il nipote ha quasi 90 anni e dice di non avere mai incontrato nessuno speciale come suo nonno 🙂


    meeme

Disclaimer

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore declina inoltre ogni responsabilità per un eventuale cambiamento di vita, anche drastico, come effetto collaterale di una navigazione incontrollata all'interno del sito. Punto. E ci vuole pure una pagina con le norme sulla privacy.


Vogliaditerra funziona con Wordpress - 76 queries in 0,793 secondi | Layout (modificato) da GPS Gazette

Continuando navigare nel sito accetti l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi