Vogliaditerra

8 novembre 2010

Libeccio e Leccino


Oggi un libeccio inaspettato ha salvato la giornate del contadino e dei ospiti, in quanto si potevano cogliere le olive da mezzogiorno fino buio. Adesso ripiove, no: butta giù acqua. Sabato ha frante altre 8q e una frangitura di leccino puro per curiosità. Diconon che rendono meno, dicono che l’olio sia più grasso. Un motivo ci sarà che gli uliveti vecchi di solito contano solo poche piante di Leccino (spesso a coppia qui) tra le Grossaie (Frantoio); sono piante molto alte e impressionanti e hanno sovravissuto la gelata del ’85. E come hanno la frasca dolce tra le mani. 210 kg da 6 alberi.

L’olio è diverso sì, ma la resa era identico: 13,1% (spesso la seconda resa è peggiora della prima, pace)

Commenti chiusi per ora.


Disclaimer

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore declina inoltre ogni responsabilità per un eventuale cambiamento di vita, anche drastico, come effetto collaterale di una navigazione incontrollata all'interno del sito. Punto. E ci vuole pure una pagina con le norme sulla privacy.


Vogliaditerra funziona con Wordpress - 73 queries in 1,073 secondi | Layout (modificato) da GPS Gazette

Continuando navigare nel sito accetti l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi