Press "Enter" to skip to content

Vendemmia fu

250 Bottiglie di succo (capre e pecore hanno mangiato quel che rimasto dopo dall’uva), un mezzo quintale di uva appesa per mangiare e una trentina di quintali venduti per €40/quintale e subito dopo la pioggia, come è di moda quest’anno: appena si fa un raccolto e giù acqua, era così col fieno, colla paglia e speriamo che non fa confondere troppo con le olive.

La peronospera ha fatto sparire almeno 15 quintali di uva, ma almeno quella rimasta era discreta, ma qualche qualità come la Moscata d’Amburgo non ce l’ha fatta a maturare: troppe frescure d’agosto.

Siccome al contadino (e alla wwoofer) piacciono gli esperimenti hanno cotto giù 6 chili di succo finché è diventato una specie di miele. Sembra medicina, a mangiarlo.

Da adesso in poi i pensieri vanno tutte alle olive: pulirli sotto, spollonarli e sperare che la mosca stia lontana. Da qualche vicino c’è un infestazione da far paura.

8 commenti

  1. barbara m. 28 settembre 2010

    se ho capito bene, dovreste aver fatto il mosto cotto http://www.poderecampriano.it/.....38;lang=it http://www.coquinaria.it/cgi-b.....007888;p=0
    pare buono così a occhio e leggendo i link sopra pare un prodotto adatto a tantissimi usi, bravi! 🙂

    io invece mi sono messa a filare la lana ed è molto più facile di quel che sembra, ho già iniziato a lavorarla all’uncinetto per farne un poncho che di sicuro verrà parecchio caldo. 😉

  2. Giacomo 1 ottobre 2010

    che ci metti contro la mosca? Io dopo aver sentito e letto dei danni fatti dai pesticidi non ci metto nulla…speriamo bene…

  3. aspirante contadino 1 ottobre 2010

    vino cotto,buono..anzi ottimo!! altro che medicine!! ..è ottimo anche nei dolci.

  4. ste 1 ottobre 2010

    Grazie a Barbara ho scoperto che si chiama saba e subito ho fatto l’aceto balsamico mescolandolo con l’aceto (senza le botte e l’invecchiamento…)

  5. barbara m. 1 ottobre 2010

    🙂

    ahem, dicono sia ottimo con le acciughe.. 🙂

    (se te ne fosse rimasto un boccettino, mi farebbe piacere provare a fare il balsamico anche a me)

  6. ste 2 ottobre 2010

    Un boccettino o meglio un vasetto c’è, e se vuoi farlo da te ci sono 230 bottiglie di mosto pasteurizzato.

  7. barbara m. 2 ottobre 2010

    allora è meglio provare con una delle bottiglie di succo, la prossima domenica dovrei essere a Balconevisi a vedere i paperi, se non ci sono imprevisti passo.

Commenti chiusi.

Pure qui si usano dei cookie... Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi