Vogliaditerra

4 luglio 2010

Un pensiero in meno

Il contadino e le sue macchine hanno più o meno la stessa età e son sempre pensieri; per pressare lerba medica hai due ore non di più e non si deve rompere nulla. Un complimento quindi alla pressa, regalatoli due anni fa da Ciccino (lui ha riregalato un agnello), è così intelligente che non lega neanche quando il fieno è troppo umido, e stamattina alle cinque c’era un nebbione nella valle sembrava il salmastro sul mare e il contadino pensava che non si pressa mai invece dopo le dieci sì è alzato un po’ di maestrale e adesso è davvero domenica. Le provviste per l’inverno per le pecore e gli asini sono fatte già adesso, poi c’è il terzo taglio, ferragosto.

E un grazie di cuore all’erba medica che arriva fino a 8m sotto terra con le radici: senza di lei nessun allevamento nel mediterraneo.

Commenti:


  1. Scopro che Medica si chiama perché di origine persiana (Media).

    Saluti
    Uguccione


    Uguccione da Lorenzana

  2. Grazie, stamattina caricando il primo viaggio mi son chiesto proprio questo!
    Dunque come quasi tutte le piante basilare dell’agricoltura: grano, orzo, avena


    ste

Disclaimer

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore declina inoltre ogni responsabilità per un eventuale cambiamento di vita, anche drastico, come effetto collaterale di una navigazione incontrollata all'interno del sito. Punto. E ci vuole pure una pagina con le norme sulla privacy.


Vogliaditerra funziona con Wordpress - 76 queries in 0,691 secondi | Layout (modificato) da GPS Gazette

Continuando navigare nel sito accetti l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi