Press "Enter" to skip to content

Arnica D6 o la paura di togliere la garza

Il fatto è che finalmente hanno battuta il farro e c’era da pressare la paglia, ma stamattina però è venuta questa coppia di neozelandesi, wwoofer in un poderone vicino per imparare come si fa il pecorino e quindi la mattina si è “persa” (da un punto di vista, da un altro era tutto un guadagnano per tutti) tra latte, caglio, formaggio, siero, ricotta e la paglia l’ha pressata solo di pomeriggio, poi s’era bloccata la pressa e lui ha messo la mano dove non doveva stare nei tentativi di capire dove stava il guasto. Forse partirà l’unghia, vedi titolo.
Tutta la furia derivava del fatto che danno acqua per domani mche farebbe anche un gran bene, solo che la paglia starebbe bene pressata e portata a casa e messa sotto il nylon. Prima del buio due viaggi a casa ha già fatto, lavorando in quelle condizioni.

L’uomo (compresa – e di più – la donna) è molto abile di adagiarsi alla situazione attuale.

Morale della favola: vuoi fare prima e essere veloce e invece ti ritrovi handicappato e a rallentatore per giorni magari settimane. Troppi pensieri guastano i lavori.

Detto questo: la paglie è un concentrato di sole. Porta luce nella stalla d’inverno, e il capello di paglia protegge contro il sole perché è di sole pura anche lui. Altro che ‘sti occhiali neri.

10 commenti

  1. Roberto 29 luglio 2010

    Macchinario infernale.. auguri di pronta guarigione 🙂

  2. Harlock 29 luglio 2010

    a vedere il tuo sento male al mio!

    ma la mano ce l’hai messa quando la macchina girava?

    auguri per l’unghia

  3. Geppetto 29 luglio 2010

    Ahia!
    Io andrei al pronto soccorso.
    Al diavolo le bestie, il lavoro e tutto quanto.
    E’ fondamentale che non ci siano complicazioni.
    Se potessi, verrei ad aiutarti.
    Non puoi fatti prestare i due WWWFLER?
    Speriamo che si risolva presto.
    Auguri!

  4. ste 29 luglio 2010

    La macchina era ferma, ma facevo girarla con una mano piano piano per capire dove si blocca, l’altra era appoggiata sul pistone; facevo in tempo di invertire la direzione, senno mi schiacciava tutto il dito. Avevo fortuna 😉

    Non avevo tempo e voglia per il pronto soccorso, c’era la paglia da portare dentro, ma cmq non potevano fare nulla in più, punti non servivano. Per il resto ce l’ho fatto a portare a casa tutte le 160 presse giusto in tempo: appena arrivata con l’ultimo viaggio un cielo nero e un acquazzone, 28mm in un ora oggi mezzogiorno. Meno male che erano leggeri, se era fieno era peggio.

    Farò un altro po’ di ferie, adesso… grazie per gi auguri!

  5. ASPIRANTE BIODINAMICO 29 luglio 2010

    @ste
    Auguri anche da parte mia!!!

    L’arnica D6 come la Usi?

  6. massimo 29 luglio 2010

    Buone ferie! e buona guarigione

  7. ste 29 luglio 2010

    Da anni abbiamo la “farmacia tascabile” di Dr. Reinhard, che contiene 12 rimedi più comuni, parte in D6 parte in D12.
    Dalla D6 vanno prese 3-5 volte al giorno 5 globulini.

  8. Laura 29 luglio 2010

    Accipicchiolina!
    Buona guarigione.

  9. zippole 30 luglio 2010

    aia! Non lavorarci troppo con quella mano!
    Auguri, rimettiti presto 🙂

Commenti chiusi.

Pure qui si usano dei cookie... Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi