Vogliaditerra

4 marzo 2010

Grecia – Italia 1:1

C’è del morboso nel animo del contadino che gli piacciono i post tipo questo qui (lui vorrebbe anche smettere di scrivere sempre della Grecia e della fine dell’Euro forte ma non ce la fa mica).

Le famiglie greche hanno pagato nel 2009 oltre 780 milioni di euro in bustarelle per accelerare servizi come la richiesta della patente o l’apertura di un conto in banca. E’ quanto emerge da un rapporto sulla corruzione in Grecia realizzato dall’organizzazione Transparency International (Ti).

[Ansa]

Piena insufficienza in pagella per l’Italia sul fronte della corruzione.
Lo dice l’associazione non governativa Transparency International che come ogni anno ha stilato la classifica dei Paesi piu’ integerrimi. Con un voto di 4,3 la nostra nazione si è piazzata al 63esimo posto, perdendo otto posizioni rispetto allo scorso anno e mezzo punto nella valutazione finale.

Meglio di noi si sono classificate nazioni di cui mai si sarebbe immaginato, come Botswana, Namibia e Malaysia, ma anche Korea del Sud, Cuba, Turchia, Cile e Costa Rica. E a livello europeo le cose non sono di certo migliori. L’Italia è il fanalino di coda dei 27, seguita solo da Bulgaria, Grecia e Romania, tutte a pari merito e staccate di mezzo punto.

[VoceArianese]

Commenti chiusi per ora.


Disclaimer

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore declina inoltre ogni responsabilità per un eventuale cambiamento di vita, anche drastico, come effetto collaterale di una navigazione incontrollata all'interno del sito. Punto. E ci vuole pure una pagina con le norme sulla privacy.


Vogliaditerra funziona con Wordpress - 72 queries in 0,911 secondi | Layout (modificato) da GPS Gazette

Continuando navigare nel sito accetti l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi