Press "Enter" to skip to content

Testare l’influenza

Avere l’influenza nei giorni d’oggi ha un – come dire – valore aggiunto. E’ mica come sempre, mal di gola, mal di testa, la febbre che sale a 38° in un ora: uno non sa mica se ha beccato un virus qualsiasi o quello famoso, quello di cui parlano da mesi, poi con tutte le storie del vaccino che non si sa quanto si paga mentre in Germania il ministero della difesa ordina quello americano per i soldati ma la popolazione si beccherà quella con quel rinforzo discusso come qui.

Forse sarebbe anche interessante vaccinarsi. E se questo dovrebbe essere il suo ultimo post: Grazie per essere stato qui, era bello, magari ci rivedremo.

(prima voleva titolare “A letto con la maiala”, ma visto che ha già troppi visitatori per causa delle maialate ci ha rinunciato)

2 commenti

  1. barbara 16 ottobre 2009

    potevi però usare una dicitura più elegante “a letto con la suina”…no…forse anche questa è ammiccante… meglio “a riposo con la suina”… ecco!

  2. Laura 17 ottobre 2009

    Io sono stata beccata dal virus dell'”amore impossibile”, sarebbe stato meglio qualsiasi altro virus, tale da rendermi incapace di intendere e volere…
    Ciao contadino Ste, è da molto che non passo di qua, devo rimediare. Buon proseguimento, qui verso la fine della prossima settimana si inizia la raccolta delle olive.

Commenti chiusi.

Pure qui si usano dei cookie... Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi