Vogliaditerra

10 giugno 2009

Cucina etnica

tiglio
Accanto al kebab e al shushi: La tisana di tiglio, bevanda nordica di un bel rosso intenso, nelle condizioni raffreddati e non, magari con limone e miele. Cogliere i fiori quando ci vanno le api (il tiglio è un albero solare come l’ape è un animale solare), seccarli all’ombra. Una manciata di fiori in qualche litro d’acqua, può pure bollire.

Commenti:


  1. meglio non bollita, in infusione.
    ho colto il tiglio la scorsa settimana, prima del temporale che l’ha rovinato quasi tutto. spero di averne abbastanza per l’inverno


    marzia

  2. Mi sono appena fatto una tazza di tiglio, ispirato dal blog; in effetti era un po’ che non lo bevevo, è veramente buono e poi dormo come un bambino. La mia bevanda però non è rossa, piuttosto giallina, come mai?
    Non c’entra, ma ne approfitto, leggo sempre con grande piacere questo blog. Complimenti.


    Massimo

  3. Grazie 🙂
    Rosso diventa dopo qualche ora, sopratutto lasciando i fiori (pochi) dentro.


    ste

Disclaimer

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore declina inoltre ogni responsabilità per un eventuale cambiamento di vita, anche drastico, come effetto collaterale di una navigazione incontrollata all'interno del sito. Punto. E ci vuole pure una pagina con le norme sulla privacy.


Vogliaditerra funziona con Wordpress - 75 queries in 0,691 secondi | Layout (modificato) da GPS Gazette

Continuando navigare nel sito accetti l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi