Vogliaditerra

pensieri agricoli

Archivio di maggio 2009

27 maggio 2009

Geometria

3 nuovi cerchi nel grano 2009

24 maggio 2009

La cura per il paese

…forse non funziona ma va tentata:

Ed io continuo a non capire coloro che la snobbano, questa storia, quando ormai è assodato da anni che non è con argomenti di alto profilo che sconfiggi un simile avversario, e che quindi rimane da percorrere solo l’omeopatico tentativo di farlo annegare nella sua stessa melma.
Non mi sembra affatto una cattiva idea, detto sinceramente, provare a fare leva sul lampante disturbo della personalità del nostro premier per spingerlo verso una deriva psichiatrica conclamata.
Forse è l’unica cosa che possa ormai funzionare, anzi, per fermarlo. Non ci sono forze esterne che lo possano contrastare, quindi tanto vale fare leva su quelle interne, sul mostro che è dentro di lui. Vedere se fa crack, e potrebbe.

24 maggio 2009

Chopin in Toscana

Un bel momento a Roma era quando passavo sotto una finestra e sentiva suonare Chopin, si è fermato di ascoltare finché il notturno non era finito.
La musica è solo musica dal vivo. Domani il contadino va a Santa Croce.

Il progetto si auspica di riportare la grande musica nei piccoli teatri storici, e si articola in tre serate nei teatri Rossini (Pontasserchio, 23 maggio), Verdi (Santa Croce sull’Arno, 25 maggio) e Francesco di Bartolo (Buti, 26 maggio) con un programma interamente dedicato alla musica di Chopin.

I tre concerti, con inizio alle ore 21, ingresso libero, saranno filmati dal regista francese Miroslav Sebestik, autore del documentario ‘Musicien’.

24 maggio 2009

Salviamo i blog e l’Europa

Come si nota i blog sono in via d’estinzione, ammazzato da facebook, dall’afa e dalla pigrizia umana che ha bisogno sempre di stimoli nuovi. Il contadino aveva pensato a una campagna virale del tipo Vai su un tuo blog stimato in agonia e lascia un commento! e intanto aggiorna il blogroll (il blogroll è qualcosa come la lista degli amici su FB):

Tra Cielo e Terra
Totentanz (gli emigrati – che sono per forza anche immigrati – hanno una simpatia innata per altri immigrati)
Agriticino
Un blog in due

Per l’Europa: come si sa il contadino ha la sua teoria che se senti pubblicità alla radio per qualcosa questa qualcosa sta male. Famiglia cristiana, automobili ecc. Oggi c’era una voce dolciastra che parlava che bisogna andare a votare alle europee. Se solo smettessero di usare il parlamento europeo come discarica per politici come prepensionamento. Comunque non votare questi elementi potrebbe aiutare molto, quest’Europa.

21 maggio 2009

L’annata agricola 2009

Dunque, il contadino vorrebbe mettere assieme un po’ le cose di quest’anno. Fatto il primo taglio del fieno è una specie di intervallo prima della seconda corsa. Per adesso c’è da togliere l’erba dappertutto e star dietro alla vigna, è sempre un miracolo quanta roba esce da quel pezzo di legno. Per avere il quadro: Oggi era da Beo per prendere 20 presse che questo non voleva (il primo taglio non è buono per conigli) e lui fa:

“Ma un annattaccia come questa non ho mai visto… è grave, veramente… il grano da buttare via, i girasoli non crescono, 450 euro solo per il concime…” e così via. E siccome lo dice tutti gli anni il contadino l’ha chiesto: “Ma te in quest’ottant’anni hai mai visto un annata a modo?” e lui “Mai” e il contadino: “Ma qualcosa avrai mangiato, per arrivare a oggi, no?”

Orto: Male le patate, il contadino avevo ripiantati le sue tutto felice che l’anno scorso ha raccolto un quintale e bastavono pure per seme. Ma tanti tanti non sono nati e invece di fare germogli hanno fatto piccole patatine sottoterra. Ravanelli grandi come pesche. In una auiola glòi agli marciscono di fondo, i fagiolini a metro vengono mangiati e sciupati da qualche animalaccio: seminato due buste e ancora manca la meta.
Per il resto manca l’acqua per far partire tutto, è un mese che non piove.

Frutta: Le mele non hanno fiorito, le pere non hanno allegato niente (sono 6 o più anni che non si vede una pera) e le ciliege sono cascate tutte; niente nespole e albicocche. Bene invece le susine (selvatiche), gli alberi sembrano finalmente di uscire da anni di una crisi nera, stavano quasi scomparendo. Pure bene stanno i peschi, bisogna ramarli due volte contro la bolla di febbraio, né è la prova una pianta che ha ramato solo una volta.

Vigna
: Fiorisce e visto che non piove è tutta sana e promette molto bene (giusto per far poggio e buca con l’anno scorso che era cascata tutta)

Olivo: Si stanno riprendendo ma sono sempre mezzo bruciati. C’è di tutto, da molto brutto a discreto e pure bello, dipende dalla posizione e dal terreno. Sembra tra Firenze Pisa Siena la stessa musica.

Detto brevemente in tre foto:

fioritura mignolo fioritura grossaie fioritura leccino

ll mignolo è un gran bel albero, fallisce mai.

20 maggio 2009

La stagione cerchi nel grano 2009

cerchio nel grano / colza

…ha cominciato come sempre nella colza e come sempre i disegni si sono sviluppati.

19 maggio 2009

Il mondo è grande e variato

oggetto fangofango oggettoogetto-terra2.jpeg

Questo il contadino l’ha trovato per terra sulla strada sterrata , ed è di terra. Chi l’ha fatto, come e perché?

19 maggio 2009

La russia rurale 100 anni fa

Qui.

(via agricoltura ticinese)

15 maggio 2009

La citazione

On one hand they feel guilty for the ecological destruction humans are causing. On the other hand people fear the consequences of our civilisations insensitivity to the life organism of the Earth.

None of both is right! Instead of bouncing between the feelings of guilt and fear, the change in the personal relationship to the Earth is needed:
Accept that we human beings are part of the Earth, also part of her heart-consciousness. What we do, she is doing. She has no other hands to create upon the Earth surface, as ours. Even the destruction in the environment can be understood in a positive way, as a means, for example, how to produce urgency for change. We are urged to change. Our civilisation has to move towards a greater wholeness, true freedom, towards a quantum leap in consciousness.


M. Pogacnik

(quindi è come nelle relazioni tra le persone: paura e sensi di colpa non portano a nulla di costruttivo. Prima o dopo il contadino ritroverà pure la forza e il tempo per scrivere qualcosa da pugno suo)

5 maggio 2009

Fare l’impossibile

….tipo allontanarsi dal podere di primavera. L’idea è di falciare il prato giovedì pomeriggio, ramare la vigna venerdì mattina e poi partire per sentire cosa racconta Pietro Archiati a proposito degli spiriti elementari, demoni e angeli. Per fare un bel lavoro andrebbero pure piantati cipolle pomodori peperoni prima, e aver finito gli ultimi ulivi non sarebbe male.

Che un trapano esiste solo perché prima c’era l’idea di un trapano sembra ovvio a tutti. Nell’anno di Darwin occorre non perderlo di vista, lo spirito che sta dietro a tutte le forme fisici. Un ottimo approccio sono questi colloqui.

4 maggio 2009

Pubblicità

Stamattina a Radio3scienza (il contadino sempre con ‘sto la radiolina sull’olivo…) facevano un gran parlare se gli immigrati ce la faranno a pagarci la pensione e come fare nel futuro ma a nessuno ci viene in mente che forse forse ci sarebbero metodi diversi e anche migliori per finanziare la pensione (e non solo le pensioni) che prelevando contributi dalle persone che lavorano. Il lavoro pagato per tutti finirà, è mica difficile da capire.

Per esempio tassando i soldi quando vengono spesi.

Per chi sta al nord:

Reddito di Base – Un impulso culturale

Di Daniel Häni e Enno Schmidt

Proiezione del film (in lingua originale con sottotitoli in italiano) e successivo dibattito con gli autori

In collaborazione con il Basic Income Earth Network Sudtirolo (bien/st)

Un nuovo tipo di reddito, incondizionato, per tutti – un tema che è sotto i riflettori dell’opinione pubblica, e che immancabilmente suscita emozioni e tanti interrogativi. Maggiori opportunità per la libera iniziativa e l’autonomia individuale? O il tramonto della società meritocratica? E il finanziamento? Il film ci propone di ideare il futuro anche a partire da una prospettiva personale:

“Che lavoro farebbe, se non dovesse preoccuparsi del Suo reddito?”

10.05.09 ore 18.00 Uhr

FILMCLUB BOZEN – BOLZANO

Via Dr. Streiter-Gasse 8d

Il film si può scaricare qui (tasto destro > salva con nome), i sottotitoli sono qua e vederlo online di là (trailer | film intero)

4 maggio 2009

Adotta una associazione di categoria!

Uno dei pochi canale per il quale arriva pubblicità al contadino (nel browser c’è questo) è la radiolina. E bisogna dire che l’ascolta sempre con attenzione in quanto spesso è molto informativo.

Per esempio la campagna che lancia la CIA (italiana non americana) per farti fare le pratiche CAAF. Come mai cercano clienti…?

(questo testo l’ha scritto un po’ di giorni fa e poi ha pensato che non vale la pena parlarci. Ma ora è qualche giorno che sente la stessa pubblicità dai Coldiretti)


Disclaimer

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore declina inoltre ogni responsabilità per un eventuale cambiamento di vita, anche drastico, come effetto collaterale di una navigazione incontrollata all'interno del sito. Punto. E ci vuole pure una pagina con le norme sulla privacy.


Vogliaditerra funziona con Wordpress - 61 queries in 1,153 secondi | Layout (modificato) da GPS Gazette

Continuando navigare nel sito accetti l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi