Vogliaditerra

10 marzo 2009

Gli olivi più grandi del mondo

olivo grande canneto olivone canneto
Sono due: quello di Canneto Sabino e il contadino aveva l’onore di vederlo (invece di visitare i musei vaticani, sono scelte, questi). Si stima la sua età a mille anni, ha le foglie piccoline e fa impressione.

olivo grande cannetoolivo grande canneto

Quello più vecchio invece ha duemila anni e si trova nella città di Bar in Montenegro (confermato dagli soliti spiriti della natura). Non c’è altra pianta che si può rinnovare come l’olivo.

(non è un post sul basilico ma si avvicina il tempo si seminarlo. Ieri si sono seminati i pomodori e le zucchine in serra, domani tocca alle prime patate con la luna in vergine)

Commenti:


  1. Che dire? E’ una creatura stupenda!


    Andrea

  2. …non ti verrà mica la voglia di potarlo?!


    Harlock

  3. mi mettono tristezza tutti quei grandi olivi estirpati alla loro terra ed impiantati nei giardini, anche da queste parti, a scopo ornamentale


    marzia

  4. ciao Ste, a proposito di grandi olivi, ho avuto la fortuna nel 1997, durante una vacanza in Sardegna di vedere e toccare co mano uno di musei vivi vicino a Tempio Pausania, con età stimata di 2000 anni.

    Appena trovo la foto la metto su flickr 🙂


    jacktisana

  5. per il momento ho trovato questa sul web
    http://www.sardegnadigitallibr.....;id=100877


    jacktisana

  6. Si vede che, nel frattempo, nessuno lo ha tagliato! Certo è che alberi così è assai improbabile che ne vedremo crescere altri, ulivi e non — oggidì motoseghe e scavatori sono troppo accessibili, e gli alberi millenari iniziano la loro carriera come alberelli di 1, 2, 3, 4, 5… anni, alberelli che non suscitano un gran rispetto nella maggior parte delle persone. Non sono “monumentali”, loro.


    Aldo

  7. Nelle mie vicinanze, e per la precisione a Trevi, esiste l’olivo più vecchio dell’Umbria, e con ogni probabilità d’Italia, chiamato “olivo di Sant’Emiliano”, presso il quale si dice fosse stato martirizzato lo stesso Santo durante la persecuzione dei cristiani da parte dell’imperatore Diocleziano.

    Come ti sei sentito sotto quell’olivo millenario, Ste?

    Le patate noi le abbiamo già messe a dimora, l’ultimo giorno utile della precedente “taglia lunare”.


    Laura

  8. le olive zzzzzzzeeeeerrrrrvvvvooonnnno aaaannnccchhhheee coooommmeee supppppppposte


    balbuzziente

  9. dovreste vedere come un artista di Ostuni ha interpretato questa pianta “geniale” si chiama Francesco Cisaria. ciao


    agnese

  10. Intendevi questo? Bello davvero.


    ste

  11. a proposito dell’artista dicui sopra FRANCESCO CISARIA, l’estate scorsa sono stato in vacanza ad OSTUNI ed ho avuto la fortuna di vedere la personale di pittura di CISARIA intitolata “STRAORDINARIAMENTE L’ULIVO”.Ma è davvero straordinario come ha interpretato questa pianta dando il significato di una emozione,atteggiamento,amore,spirito e tanto altro.Sarebbe interessante incontrarlo.Grazie FRANCESCO CISARIA sarai sicuramente una bella persona.


    mario

  12. […] Abbiamo un rapporto speciale con gli alberi – siamo convinti che hanno un animo. Eccovi una galleria con gli anziani del pianeta. Uno degli ulivi vecchi vecchi è qui […]


    VogliadiTerra » Blog Archive » Anziani

  13. se vi va vedete il filmetto su youtube: Talsano l’uliveto Pizzariello.Sono ulivi del 1200/’300,Celline di Nardò(il cultivar).

    [ho inserito il link;grazie!
    ste]


    giovanni

Disclaimer

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore declina inoltre ogni responsabilità per un eventuale cambiamento di vita, anche drastico, come effetto collaterale di una navigazione incontrollata all'interno del sito. Punto. E ci vuole pure una pagina con le norme sulla privacy.


Vogliaditerra funziona con Wordpress - 75 queries in 0,677 secondi | Layout (modificato) da GPS Gazette

Continuando navigare nel sito accetti l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi