Vogliaditerra

17 febbraio 2009

E’ fatto divieto

Amettiamolo: la vita sarebbe molto più grigio e più noioso senza certi parlamentari, che si dilettano con ddl che riguardano preferibilmente materie a loro sconosciute.

Se volete commentare qui dovete inserire nome, cognome e codice fiscale da ora in poi senno il contadino va in galera (specialmente se volete commentare le maialate, post straletto di ventiduemila visita per qualche strano motivo, dove spesso si istiga alla vivisezione dell’artista stesso).

1. E’ fatto divieto di effettuare o agevolare l’immissione nella rete di contenuti in qualsiasi forma (testuale, sonora, audiovisiva e informatica, ivi comprese le banche dati) in maniera anonima.
2. I soggetti che, anche in concorso con altri operatori non presenti sul territorio italiano, ovvero non identificati o indentificabilì, rendano possibili i comportamenti di cui al comma 1. sono da ritenersi responsabili – in solido con coloro che hanno effettuato le pubblicazioni anonime – di ogni e qualsiasi reato, danno o violazione amministrativa cagionati ai danni di terzi o dello Stato,
3. Per quanto riguardai reati dì diffamazione si applicano, senza alcuna eccezione, tutte le norme relative alla Stampa. Qualora insormontabili problemi tecnici rendano impossibile l’applicazione di determinate misure…

Commenti:


  1. Questo commento sul blog di Mantellini lo faccio mio 😀
    “Cacchio, non tiriamola per le lunghe, quand’è che vien fuori Belen Rodrigues con lo striscione di “Scherzi a parte”?”


    Silvio

  2. italia….


    peter

  3. questo parlamentare?
    http://magazine.libero.it/life.....8974.phtml
    non ho più parole… non c’è limite al peggio


    anjin

  4. Ho paura di sì:
    http://www.gabriellacarlucci.it/

    Gabriella Carlucci: alla Camera solo se necessario
    «Vengo dal mondo dello spettacolo e devo essere stupida per forza». «Micciché che mi guarda il seno? Un effetto ottico»

    http://archiviostorico.corrier.....2230.shtml


    ste

  5. sono andata a vedere il blog segnalato… lasciando perdere facili ironie su mele verdi, farfalline e l’età della signora, considerando ruolo istituzionale e nazionalità, sarebbe opportuno rispolverare una grammatica o almeno affidarsi al correttore (no, non quello anti occhiaie) ancora meglio sarebbe non scrivere… sì sì molto meglio


    anjin

  6. Ma chi lo dice che lo scrive lei di persona il blog 😉


    ste

  7. *‿°


    anjin

  8. […] caso della proposta di legge (demenziale) della Sig. Carlucci (“E’ fatto divieto di effettuare o agevolare l’immissione nella rete di contenuti in […]


    VogliadiTerra » Blog Archive » Chi scrive le leggi italiane?

Disclaimer

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore declina inoltre ogni responsabilità per un eventuale cambiamento di vita, anche drastico, come effetto collaterale di una navigazione incontrollata all'interno del sito. Punto. E ci vuole pure una pagina con le norme sulla privacy.


Vogliaditerra funziona con Wordpress - 75 queries in 0,784 secondi | Layout (modificato) da GPS Gazette

Continuando navigare nel sito accetti l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi