Vogliaditerra

15 novembre 2008

Vita da genitore

Quando ieri l’altro ha scoperto  la figlia davanti a una finestra di Facebook a mandare richieste di amicizia a vecchi compagni di scuola l’effetto era lo quasi lo stesso di quelle volta anni fa che scopriva che fuma.

L’idea è di creare un social network che collega tutti che non sono iscritti a Facebook. [clicca qui per diventare amica/o del contadino]

A fumare a belle smesso.

Commenti:


  1. Quindi non hai un profilo su faccialibro? 🙂


    Luciano

  2. Io, io! 😀
    (non li sopporto quei cosi)


    upuaut

  3. …dai dai…venite pure voi su faccialibro 😛


    Silvio

  4. burlone… ci avevo creduto!


    barbara

  5. Io mi sono cancellato, preferisco i rapporti dal vivo e senza riesumazioni.


    Franco

  6. mi hanno invitata, ma… non so bene cosa sia e non sono nemmeno andata a vedere!


    marzia

  7. Penso che FB sarà “imparato” col tempo, magari in città serve a ritrovare gli amichetti del liceo. L’importante è che alla fine vinca il reale (vs. virtuale).
    Per chi ha già (e usa) e-mail e voip probabilmente è inutile…

    G


    giancarlo

  8. Dunque. Io l’accountino su Faccialibro l’ho aperto per motivi qui poco interessanti da narrare, ma son lì volutamente con il mio nome d’arte (“equipaje”)appunto perché mi ero detta: non è che poi mi rispuntano invadenti personaggi?
    Risultato: nel giro di un solo mese (settembre), due ex compagne di liceo mi scrivono in mail chiedendo se la XY che ha fatto il liceo negli anni Z sono io. Interrogate, risulta che mi hanno trovata cercando in rete nome+cognome e -siccome l’Ente dove lavoro mette graziosamente in chiaro nome e mail di tutti i dipendenti- eccomele qui. Ne deduco che questa nuova mania alla “Carramba, che sorpresa” sia del tutto indipendente da Faccialibro, ohibo’. E dire che come coesione di classe, al liceo, facevamo proprio cagare.

    (Ste, sorry per il pippone).


    equipaje

  9. Equipaje…la cosa mi interessa.. sto scrivendo un sito su sto faccialibro per capire e far capire un po’ le implicazioni di privacy etc.
    Praticamente tu non hai messo nome e cognome e ti hanno trovato lo stesso? Non ho capito il collegamento… grazie!


    Luciano

  10. Luciano, gli è che in effetti non son stata chiarissima.
    Mettiamola così: il bisogno di ricreare reti di relazione mi sembra un dato reale e molto forte, che esiste totalmente a prescindere da FB: per questo citavo queste due ex compagne di liceo che -dopo secoli- hanno evidentemente cercato nomi in Google.
    Gran parte del successo di FB secondo me si spiega con proprio il suo essere uno strumento molto semplice che risponde precisamentse a questo bisogno.

    Poi a me FB personalmente piace davvero molto poco (e di modi per socializzare e/o perdere tempo in modo più divertente in Internet ne conosco già pure troppi) 🙂

    (Ehm! Chiedo scusa a Ste per l’indebita occupazione di spazio commentatorio).


    equipaje

  11. nono il faccialibro se lo conosci lo eviti… e se non lo conosci e’ pure meglio…


    Luigi

Disclaimer

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore declina inoltre ogni responsabilità per un eventuale cambiamento di vita, anche drastico, come effetto collaterale di una navigazione incontrollata all'interno del sito. Punto. E ci vuole pure una pagina con le norme sulla privacy.


Vogliaditerra funziona con Wordpress - 75 queries in 0,847 secondi | Layout (modificato) da GPS Gazette

Continuando navigare nel sito accetti l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi