Vogliaditerra

16 luglio 2008

Lotta persa e lotta in atto

peronospera
A partire dal 4 aprile per dieci settimane ha piovuto ogni terzo giorno. Il contadino pensava di aver ramato per bene, ma il rame solo non c’è l’ha fatto, un attacco di peronospera così l’ha mai visto. Un due terzi dell’uva o magari anche di più è cascato.

monitoraggio2008.jpg
Ora si teme per la mosca dell’olivo, che l’anno scorso ha distrutto quelli pochi olive che c’erano in Toscana. Fioritura scarsa e poca allegagione e lei ha dato il colpo di grazie. E si sente già che c’è chi tratta con Rogor, nonostante che è tutto inutile come lo dice anche l’ARSIA:

Ricordiamo che la lotta larvicida fatta con dimetoato non ha assolutamente valenza preventiva quindi eventuali trattamenti fatti ora NON AVREBBERO NESSUNA EFFICACIA.

Ma chi ha paura spruzza il veleno lo stesso, l’anno scorso c’era chi ha trattato anche 4 o 5 volte. Il fatto è che ieri il contadino ha comprato le trappole feronomiche per monitorare e oggi ha già fatto un bel raccolto di maschi della mosca. Insieme ai vicini metterà le ecotrap come già provato tre volte con successo, e magari anche già tra qualche giorno si metterà una prima mandata, visto le temperature basse.

Sono tante le domande: Si sposta lontano l’insetto o rimane più o meno in zona? Sono già abbastanza grosse le olive per ospitare un baco? Ha piovuto per bene (21mm) domenica e sono ingrossate, ma francamente al contadino sembrano ancora troppo piccole per il baco.

Si segnala ancora l’ottimo sito con i dati del monitoraggio del ARSIA: scegliere tipo di modello, provincia e comune sulla destra.

Commenti:


  1. I dati mostrati dal monitoraggio dell’ARSIA sono meravigliosi per un contandino.

    Mio padre si è quasi emozionato nel vederli…

    Grazie


    Alberto Fatticcioni

  2. anchio uguale ma al consorzio mi hanno detto che e la malattia dello zolfo oidio saluti da serravalle pse ciao stefano


    oidio

Disclaimer

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore declina inoltre ogni responsabilità per un eventuale cambiamento di vita, anche drastico, come effetto collaterale di una navigazione incontrollata all'interno del sito. Punto. E ci vuole pure una pagina con le norme sulla privacy.


Vogliaditerra funziona con Wordpress - 75 queries in 0,885 secondi | Layout (modificato) da GPS Gazette

Continuando navigare nel sito accetti l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi