Press "Enter" to skip to content

Scusate tanto

Una bel gesto (tardivo):

Erano annunciate da tempo, ma quando sono arrivate davvero il Paese si è fermato. Scuse ufficiali agli aborigeni, alla “generazione rubata” di decine di migliaia di bambini strappati alle loro famiglie in decenni di politiche di assimilazione forzata, la prima volta che l’Australia riconosce le colpe del suo passato. Il neoeletto primo ministro laburista Kevin Rudd ha aperto la sessione del nuovo Parlamento con questo gesto di riconciliazione con la popolazione nativa, in un intervento seguito con trepidazione sui maxi-schermi in tante città australiane. “Chiediamo scusa per le leggi e le politiche di successivi parlamenti e governi, che hanno inflitto profondo dolore, sofferenze e perdite a questi nostri fratelli australiani”, recita la mozione presentata da Rudd. “Alle madri e ai padri, fratelli e sorelle, per la disintegrazione di famiglie e di comunità chiediamo scusa”.

Proprio mentre l’Europa sotto guida di Frattini vorrebbe tanto ma tanto volentieri sorvegliare le frontiere tramite i satelliti e preparare delle base dati immensi con impronte digitali (e perché no anche il DNA e l’immagine dell’iride – anzi mettiamogli un bel chip RFID sottopelle meglio se già dalla nascita) di tutti gli stranieri che osano di entrare la bella Europa. Se non sono proprio aborigeni gente strana è di sicuro.

Chi di paura vive di paura muore.

2 commenti

  1. Eelko 14 febbraio 2008

    Frattini non è nuovo a queste iniziative liberticide, peccato, perché come ebbe a dire Benjamin Franklin: “Chi rinuncia alla libertà per raggiungere la sicurezza, non merita né la libertà né la sicurezza.”.

  2. Aldo 14 febbraio 2008

    Dubito che l’Europa dei governi voglia davvero arrestare i flussi migratori [vedi nota]. Se così fosse, mi augurerei proprio che riuscisse nel suo intento, perché il numero dei forestieri che calcano territori già sovraffollati e devastati va crescendo di anno in anno, aggiungendo danno al danno — è una questione di quantità, non di qualità.

    Nota – In effetti, temo che vogliano solo dare il contentino all’Europa dei popoli. Fumo negli occhi.

Commenti chiusi.

Pure qui si usano dei cookie... Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi