Vogliaditerra

10 febbraio 2008

Ecco

Cos’è successo, che la Chiesa non crede più nel Paradiso?

sphera

girasoli(segu
ira un post sull’arte di morire prima di morire, ma ora il contadino va a trovare Ciccino che lascia il sua podere con moglie e fratello per andare in un appartamento che pagano tre mesi per tre mesi (avranno 230 anni, tutti insieme).

Commenti:


  1. Molto bello il post che hai linkato. Grazie.


    upuaut

  2. Grazie per la segnalazione 🙂
    Ora aspetto il post sull’arte di morire prima di morire, però.


    sphera

  3. La chiesa non crede nello spirito e la scienza non crede nella materia. Oggi un professore in vena di chiacchiere mi fà “e se tutto l’universo fosse un ologramma?…” Si dilettava così, giocando con l’idea di avere speso la vita a studiare immagini fittizie create da… boh? il suo DNA credo, come se il DNA fosse un ultracorpo che gli fa dispetti.


    francesca

  4. La chiesa non crede nello spirito e la scienza non crede nella materia.
    Bello questo 🙂


    ste

  5. Grazie.:-) Chi nega la realtà dello spirito (come quel professore) prima o poi arriva a dubitare anche della realtà della materia, se sballi un pezzo del puzzle non torna più nulla. Ma siccome devo ancora dare l’esame con lui temo mi adeguerò a dirgli ciò che vuol sentirsi dire…


    francesca

Disclaimer

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore declina inoltre ogni responsabilità per un eventuale cambiamento di vita, anche drastico, come effetto collaterale di una navigazione incontrollata all'interno del sito. Punto. E ci vuole pure una pagina con le norme sulla privacy.


Vogliaditerra funziona con Wordpress - 75 queries in 0,678 secondi | Layout (modificato) da GPS Gazette

Continuando navigare nel sito accetti l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi