Vogliaditerra

6 gennaio 2008

I re

i re maghi
[Un colloquio tenutosi il 6.01.2001]

Il Grande: Buona sera, gente di natale!

Friedrich: Buona sera, essere!

Il Grande: Fa bene di vedere come sta per nascere una coscienza per la dualità della festa di Natale. La fine è importante uguale come l’inizio. Per un certo periodo dello sviluppo dell’umanità sarà pure così che la gente vivranno come il più importante la fine. Anche questo è giusto. Fa da contropeso peril tempo della troppa importanza data all’inizio

I poteri dell’altra parte hanno un immenso interesse di far sparire dalla coscienza umana la parte cella festività di Natala che punta al futuro. Se avessero successo sarebbe un colpo micidiale per il reame umano futuro. Il raggiungimento del Jesù salomonico dai re preti e il sacrificio dei loro doni è di una importanza immensa per la formazione futura del Cristianesimo al di là della fede, nell’area della conoscenza superiore.

Il dono del oro rappresenta il pensare,
il dono dell’incenso rappresenta il sentire,
il dono della mirra rappresenta il volere.

Il gesto del dono dei re preti indica che questi doni hanno raggiunto il livello di re. Sono accesi in libertà nella conoscenza trasparente e nella mano dell’essere umano cosciente del suo io. Mi capisci?

Friedrich: Ti ho capito.

Il Grande: Questo basta. Il bambino adorato lì percorrerà la formazione del tempio giudaico e apprenderà la sapienza vecchia. Solo così questa può essere trasformata e purificata dopo, nel riversamento tramite l’essere del Cristo. Ancora molti uomini sulla terra non sono nella condizione spirituale di riconoscere questo chiaramente. Ma hanno un presentimento che da qualche parte ci deve essere di più del materialismo scientificamente calcolabile.
Con questo dico agli uomini: Rivoltatevi e guardate! Uno dei problemi più grandi della gente è che guardano nella direzione sbagliata. Basterebbe spesso che essi si rivolterebbero e guarderebbero.
Queste conoscenza sono molto più vicino della televisione.
Hai ancora domande riguardanti i doni dei maghi?

Friedrich: Nessuna domanda, grazie.

Il Grande: Allora ti domando io qualcosa: Perché la mirra rappresenta la volontà?

Friedruch: Non lo so.

Il Grande: Perché è stringente. Perché stringe gli membri superiori umani e gli rende toccabili qui in terra. Questo è una parte dell’essere della mirra. Gli altri doni sono relativamente facili di capire[…]

Commenti chiusi per ora.


Disclaimer

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore declina inoltre ogni responsabilità per un eventuale cambiamento di vita, anche drastico, come effetto collaterale di una navigazione incontrollata all'interno del sito. Punto. E ci vuole pure una pagina con le norme sulla privacy.


Vogliaditerra funziona con Wordpress - 72 queries in 0,755 secondi | Layout (modificato) da GPS Gazette

Continuando navigare nel sito accetti l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi