Press "Enter" to skip to content

Gli altri

Tutto è partito poco dopo questo storia della mela (che ovviamente era una melagrana ma lasciamo perdere). Questa distinzione tra sé e l’altro, l’invidia e la gelosia. Caino a Abele ci salutano, ancora. Il contadino qualche notte fa s’era svegliato con questa immagine della botola sopra le camere, questa botola attraverso la quale gente come te e me buttavano il bussolo con il gas.

Per fare possibile questo però serve prima una campagna, un indottrinamento constante, finché gli altri diventano cose, cose da buttare. Per i fanatici islamisti gli altri sono gli infedeli, in Ruanda lo erano i Tutsi, l’ Ex-Jugaslavia pullula di altri e anche quelli di al-qaeda sono naturalmente molto altro; ma sopratutto stiamo attenti, attenti a tutti questi altri che ci vengono presentati quotidianamente: sono, appunto, gente come te e me.

Pure qui si usano dei cookie... Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi