Press "Enter" to skip to content

There’s a killer on the road

Giornata strana, il sole entra nel toro e fa freddo, la luna al perigeo, tirava quel vento che di solito fa abortire la fioritura dell’ulivo e le pecore tutt’impaurite la mattina perché un animale s’è mangiato mezz’agnellone di notte sul pascolo. Ci sarebbe anche la foto, rosso su verde, ma questo blog ha ancora un principio e mezzo.

Stasera saranno nella stalla e la pastora dormirà con loro.

4 commenti

  1. Joe 15 maggio 2007

    Per fortuna c’è ancora qualcuno che ha un minimo di “quel che xe ghe dise”…

    Bravo ste. Ma non ti auguro “In bocca al lupo” 🙂

  2. Laura 16 maggio 2007

    Fanno rabbia queste cose… pensate ad un lupo o ad un cane selvatico?

  3. Giacomo 16 maggio 2007

    Non sapevo del vento, che credo aiuti a combattere le malattie. Dai noi è la nebbia di questi mesi che fà abortire gli ulivi.
    Il tuo agnollone sarà stato mangiato da un branco di cani. La volpe “ammicca” gli agnellini e le bestie malate.
    Prova a far crescere un cucciolo di pastore maremmano, o simili, insieme al gregge; una volta cresciuto fara compagnia alle pecore, al pastore ed è un ottimo guardiano.

  4. ste 16 maggio 2007

    Rimane un mistero. Il collo non era ferito per niente ma la parte posteriore e gli interiori erano mangiate tutte. Un branco di cani avrebbe fatto più un macello.
    Uno diceva che poteva essere una lince. Non è ritornato stanotte per finirlo.

Commenti chiusi.

Pure qui si usano dei cookie... Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi