Vogliaditerra

16 maggio 2007

Saturno, la Luna ed è eclisse

Nella notte del 22 maggio la Luna copre Saturno, ma questa volta l’evento è visibile da noi. Per ben 12 volte succede(va) questa eclissi: dal 10 dicembre 2006 fino al 7 ottobre 2007.

(immagini generati con il bel programma open-source stellarium)

Aggiornamento: Il contadino ha simulato l’oscuramento con Kstars e ne escono questi dati:
Inizio 20:33 – Fine 21:43 e la foto di sotto quando riappare. Sul web invece si trovano questi dati (e secondo il contadino si vede a occhio nudo).Ci sta che non torna qualcosa con l’ora solare nel programma…
Inizio: 21h 34m fine: alle 22h e 41

saturnolunakstars1.png

Commenti:


  1. Scusami Ste, le foto sono bellissime e forse quest’anno riusciamo anche a vedere il fenomeno, chissà… ma io vorrei farti una domanda che non c’entra proprio niente.
    Ho un piccolo abete che sta ingiallendo completamente. Era in vaso, lo avevo messo in un vaso più grande, adesso però l’ho interrato, sia per vedere se la sua salute migliorava (avevo letto di fare così se gli aghi seccavano), sia per controllare se per caso c’erano di ragnetti rossi. Mi hanno detto che questi sono molto frequenti e rischiano di far seccare pini e abeti, ma io non he ho trovati. Gli ho anche lavato le radici, sempre per sentito dire. Per adesso, però, non sembra dare segni di miglioramento. Non è passato tanto tempo, però vorrei rimediare prima che secchi completamente come il bosso (e dire che far seccare un bosso sembra sia difficilissimo: il caso non è neanche contemplato dove si parla di questa meravigliosa pianta. A me vengono qualche volta le cose più difficili, e quelle facili no:-(( ).
    Se non puoi aiutarmi tu, forse a qualcuno dei frequentatori del tuo sito è successo e sa cosa fare?? Dicono di non innaffiare tanto, dicono un sacco di cose e io non so più dove sbattere la testa… Mi affeziono alle piante, io:-((


    Alexandra

  2. Mi pare tardi: se un abete o un pino è giallo di solito se ne va, poco da fare purtroppo. Metterlo all’ombra – mi viene in mente solo questo. Qui seccano tutte queste pinete (pini canadesi mi pare) piantati 3o anni fa e poi diradati troppo gli ultimi anni.

    Nel caso dei abeti poi penso che qui non è posto loro, troppo caldo d’estate.


    ste

  3. ehm… da noi in appennino piemontese non fa quasi mai tanto caldo, e infatti c’ pieno di pini e abeti fantastici, alberi che io adoro… mi sa che sarà stato il vento, quest’anno non ne vuol sapere di fermarsi, e porta via la pioggia. Infatti ha piovuto dappertutto tranne che nella “nostra” campagna:-((
    Proverò ad aspettare ancora un po’ e vedere che succede, magari spostandolo un po’ più all’ombra e speriamo che tutti questi spostamenti non lo sciocchino troppo…
    Per ora grazie!


    Alexandra

  4. Beh, in Piemonte è un altra cosa…l’abete ama di stare in compagnia di sé stessa. Non la sposterei più ora. E che non ha piovuto da voi mi dispiace ma tanto!


    ste

Disclaimer

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore declina inoltre ogni responsabilità per un eventuale cambiamento di vita, anche drastico, come effetto collaterale di una navigazione incontrollata all'interno del sito. Punto. E ci vuole pure una pagina con le norme sulla privacy.


Vogliaditerra funziona con Wordpress - 75 queries in 0,730 secondi | Layout (modificato) da GPS Gazette

Continuando navigare nel sito accetti l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi