Press "Enter" to skip to content

La legge naturale

Il primo radiogiornale ascoltato dopo il suo rientro nel bel paese l’ha confortato molto sul futuro: Pare che sarà la legge naturale a regolare i rapporti umani, a partire dalle coppie. Grande sono le sue aspettative di conoscere i dettagli di codesta legge, ma sicuramente c’è un bel paragrafo che dice che il più forte mangia prima e che i deboli si lasciano morire perché sono un peso per il gruppo.

7 commenti

  1. eio 14 marzo 2007

    Alla fine sono dei relativisti anche loro, e chi se lo aspettava…

  2. Harlock 14 marzo 2007

    Macchè naturale!!! naturale solo per i poveri, ipertecnologica per i ricchi.

  3. Aspirante contadino 14 marzo 2007

    Buona sera Ste e ben rientrato in questo strano paese…Spero che la seconda spedizione dei semi di pomodoro vada (o sia andata) a buon fine..se il tuo postino ha anche lui l orto come dicevi….digli che nella prossima spedizione ci sarà un prodotto miracoloso…( a base di glifosate!!)..aspetto tue notizie..

  4. ste 14 marzo 2007

    Ti avevo scritto una mail ieri, sono arrivati entrambi 🙂

    (per una settimana intera arrivava punta posta…)

  5. Strolippo 15 marzo 2007

    Si va indietro anzichè avanti?
    Darwin ha detto una cosa.
    Non è detto che ci credesse davvero.
    (Ma questo è solo il mio parere).

    Ho un caro amico che vive come te, a pieno contatto con la natura. In Liguria, la mia terra. Ha cinque capre, enne galline e una sala prove allestita nella vecchia stalla. Suona la batteria con me e quando non la suona o lavora o si reca dagli Elfi: una comunità libera vivente in toscana che senz’altro conoscerai. Magari vi metto in contatto.
    Complimenti per le tue scelte.

    Strolippo

  6. Aspirante contadino 15 marzo 2007

    Alla faccia della posta prioritaria…2 settimane per arrivare…cmq,la tua e-mail non l ho ricevuta,ma mi fa piacere sapere ugualmente che ti sono arrivati i semi..buona giornata..

  7. alba 15 marzo 2007

    la legge naturale …io non ne posso sinceramente più!

Commenti chiusi.

Pure qui si usano dei cookie... Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi