Vogliaditerra

27 giugno

Una frase di Bud

Quando capisco – da adulto – che siamo in un mare di cose più grande di noi io mi devo attaccare a lui, con la speranza che quando mi chiama poi capirò tutto. Perché oggi non ci si capisce niente.

27 giugno

Fiumi di parole…

…vengono versate sulla faccenda del brexit. Il contadino da parte sua pensa che forse serve a rendere i populisti uniti del mondo un po’ più cauti con le lore ricette per guarire tutto il male (visto che esiste il rischio non da sottovalutare che diventino realtà) ma non si illude mica tanto. Dall’altra parte non crede che in tutta la Granbetagna si trovasse un politico che si prende la responsabilità di premere il grilletto. Si vede quando la polvere si è assestata.

Nel frattempo due pezzi dal suo cronista preferito, uno, due.

18 giugno

Non disturbare

PTX_7881
Se nel orto vedi una foglia di popone o pomodoro ripiegato su se stessa lascialo stare, ci potrebbe essere dentro la mamma verde e l’ha incollato aposto in quel modo per riparare la sua cucciolata.

18 giugno

La mucca ha le corna

scheid-068

Sembra ovvio l’affermazione del titolo, purtroppo quando uno fa un giro in montagna (svizzera) vede che la maggior parte è senza ormai, solito motivi economici (devi avere la stabulazone libera e non hai la stalla abbastanza grande). Basta un minimo di sensibilità e si vede già solo dall’aspetto che non va bene: le corna sono un organo vitale che influenza anche tutta la digestione fino alla qualità del latte.

Quindi con grande piacere il contadino vede che è riuscita una iniziativa popolare per mucche con le corna che ha alte probabilità di passare alle urne.

[traduzione al volo: 35 anni fa tutte le mucche avevano le corna, oggi si vuole una agricoltura industriale, le mucche con le corna non entrano bene nella robot di mungitura. AL vitello vengono date due punture anestetizzanti e bruciate la gemma della corna con una specie di saldatore ad 800°C, quando passa l’effetto antidolorifico il vitello comincia a camminare indietro e lamentarsi del dolore atroce.]

16 giugno

Il fiore del giorno #1

margherite1

13 giugno

Il mondo lo facciamo noi

Secondo la wikipedia questa è l’informazione che arriva dalla retina al cervello.
Poi pure questi due colori dei campi A e B sono uguali
1*DDT4BK6FbZXQ3xHW6xOMzg
Ci dovrebbe far riflettere sulla “realtà” la fuori, la “realtà” costruiamo noi e forse realtà non è neanche la parola giusta, Māyā sarebbe forse meglio.

3 giugno

Come costruire un icosaedro

Ormai certe cose si ripetano come le stagioni, per esempio lo smaltimento delle canne troppo massicce in forma di un icosaedro. Anche se è già la quarta volta la squadra s’inceppa ognitanto. Ci vogliono 30 canne forate alle estremità, qualche corda e almeno 4 persone meglio se di più. In fondo è facile, ogni angolo riunisce 5 canne e tutti devono formare un triangolo.

3 giugno

L’ora della verità

mignola-allegata6mignola-allegata2mignola-allegata3

PTX_7603mignola-allegata4

Ormai si può dirlo: una allegagione fenomenale – dopo una fioritura altretanto abbondante, grazie alla ventilazione e alle temperature mite anzi quasi fredde e sembra che neanche le piogge frequenti abbiano dato noia anzi. Ora ci vorrebbe un estate caldo on temperature alte per tenere ben a bada la mosca e ci sarà un raccolto eccezionale, sembre se non succede nulla.

A proposito di allegagione: Un contadino vecchio disse al contadino a quei tempi giovane “Quando la mignola casca bucata vuol dire che l’oliva rimasta sopra”.
Sarebbe bello perché cascano sempre bucate ma solo quelle poche allegate ingrossano dopo. Nota: Non sempre i contadini vecchi hanno ragione.

21 maggio

Oggi e domani nello Scorpione

schermata01
schermata03

La stella principale dello scorpione si chiama Antares perché rosso come ares.

16 maggio

Fulminato

fulmine-3fulmine-1

fulmine-4fulmine-7

Un botto e la corteccia che volava, ieri pomeriggio davanti casa. Il contadino è ancora senza parole (mentre cerca di capire quali pezzi elettronici sono fulminati e quali no).

10 maggio

Colazione con termiti

Niente, quando il contadino faceva colazione sono passati sciami di termiti sempre in direzione porta col vetro, una settimane prima del anno scorso.
Ma rispetta a quando hanno mangiato le travi in soggiorno sono molto calati di numero, è sempre quel nucleo che ha mangiato le lettere nel comodino.

Da quando ci ha fatto occhio li vede un po’ ovunque, pure nella vigna puliscono le vite dal legno marcio.

8 maggio

Terra a fuoco

Il contadino non può non pensare che ci deve essere un nesso profondo tra questo megaincendio in Canada proprio in questa area dove estraggono il petrolio nel modo più sporco in assoluto.

Se la natura ci tratta così forse ricambia solo il modo come la trattiamo noi.


Disclaimer

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore declina inoltre ogni responsabilità per un eventuale cambiamento di vita, anche drastico, come effetto collaterale di una navigazione incontrollata all'interno del sito. Punto. E ci vuole pure una pagina con le norme sulla privacy.


Vogliaditerra funziona con Wordpress - 67 queries in 0,735 secondi | Layout (modificato) da GPS Gazette

Continuando navigare nel sito accetti l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi